Tre anni di Eventi Mondiali
Val di Sole
2019 - 2020 - 2021

La Val di Sole si prepara a ospitare le grandi gare di mountain bike

 

La Val di Sole si conferma la casa italiana delle due ruote. Da Innsbruck, sede dei Campionati Mondiali su strada, sono infatti arrivate notizie importanti: la Val di Sole sarà terra mondiale anche per il prossimo triennio, con le assegnazioni dei Campionati Mondiali 4X per il triennio 2019-2020-2021 e, soprattutto, dei Campionati Mondiali MTB 2021 (Cross Country e Downhill) che confermano la presenza della vallata solandra nel gotha del ciclismo internazionale.

Alla presenza del Presidente UCI David Lappartient, la Val di Sole ad Innsbruck ha fatto bottino pieno. Queste, nello specifico, le date da cerchiare in rosso per tutti gli appassionati delle ruote grasse:

  • 2-4 agosto 2019 Coppa del Mondo MTB e Campionati del Mondo 4X
  • 11-13 settembre 2020 Finali della Coppa del Mondo MTB e Campionato del Mondo 4X
  • 25-29 agosto 2021 Campionati del Mondo MTB e 4X;

un fittissimo calendario di appuntamenti che saprà calamitare sulla Val di Sole l’attenzione di appassionati, atleti e addetti ai lavori. La location sarà la consueta Daolasa di Commezzadura, casa delle ruote grasse fin dal lontano 2008, quando in Val di Sole ebbe luogo la prima storica edizione della manifestazione iridata, seguita poi dal bis ospitato nel 2016.

Grande soddisfazione per la delegazione solandra invitata alla UCI World Championships Awards Ceremony andata in scena nel capoluogo del Tirolo, con il direttore APT Val di Sole Fabio Sacco, la responsabile della Grandi Eventi Patrizia Daldoss e la segreteria generale Luana Callegari che hanno ritirato la maglia iridata in compagnia del presidente federale Renato di Rocco. “C’è grande soddisfazione all’interno della nostra Azienda per il turismo per questa assegnazione iridata – ha spiegato il direttore ApT Fabio Sacco -. La soddisfazione è peraltro coronata dalla consapevolezza che l’UCI continua a credere in noi, tanto da premiarci con un percorso triennale che culminerà con i Campionati Mondiali del 2021. Ci aspetta dunque un triennio importante, che ci permetterà di consolidare e lanciare l’immagine di un territorio che in estate vive per le due ruote e per l’outdoor. Oltre all’organizzazione di quest’evento, ci prodigheremo per sviluppare ulteriormente il prodotto bike, che vive non solo di appuntamenti sportivi ma anche di una splendida pista ciclabile, di due bike park, di una rete di sentieri per biker e di una natura unica nel suo genere.”

Archiviato un 2018 ricco di appuntamenti, per la Val di Sole è dunque tempo di tornare a sognare in grande, con l’auspicio che, nel prossimo triennio, anche il movimento ciclistico italiano del fuoristrada possa crescere ulteriormente. Gli stupendi risultati sportivi dell’altoatesino Gerhard Kerschbaumer possono, in questo senso, ravvivare la passione dei supporter verso questo sport che ha nella Val di Sole il suo habitat naturale.

 

ULTIME NOTIZIE